Natalia e Gerardo: visual & textual storytelling

Sticky post

Ci sono STORIE che si raccontano da sole e IMMAGINI che fanno ammutolire, INIZI che annunciano la fine di tutto e FINALI che danno il via a nuove avventure. In questo blog ne vivremo insieme alcune. Nat e Gerri

Resistenza al cambiamento

Se la tinta di ciascuna separazione prende la lucidità degli smalti, insolubili all’acqua e resistenti ai graffi, se pochi altri colori di pochi altri materiali rivestono come una patina indelebile i nostri ricordi, se il bilancio tra quanto abbiamo avuto… Continue Reading →

Luigi Pirandello

E’ molto più facile essere un eroe che un galantuomo. Eroi si può essere ogni tanto, galantuomini sempre.  

Superfluo | Un motivo al giorno

Per l’assillo del bisogno: necessità del necessario o bisogno del superfluo?  

La nave dei folli

Un soggetto che mi ha sempre affascinato è quello della nave dei folli. La nave dei folli è un’opera satirica pubblicata nel 1494 a Basilea da Sebastian Brant, un teologo conservatore tedesco. Il titolo originale, in lingua tedesca, dello scritto… Continue Reading →

Le costellazioni del pensiero | Catene parlate

Cabala e superstizione, fortuna – magia, infine – non sono in fondo altro che potenti diluenti del libero arbitrio. Oroscopi e profezie, piccoli e grandi riti di scongiuro e propiziazione sgravano le nostre spalle dal peso che il non casuale… Continue Reading →

Fernando Pessoa

Tutti possiamo essere spregevoli. Ognuno di noi porta con sé un crimine commesso o un crimine che l’anima gli chiede di commettere.  

Crimini & Misfatti: reportage per immagini sull’Umanità e le sue Spoglie.

Partiamo dall’etimologia. Il termine crimine trae origine dal latino crimen-crimĭnis, derivazione di cernĕre, ovvero distinguere, decidere, a sottolineare un limite che viene oltrepassato. Chiamiamolo, per semplificare, quello tra il Bene e il Male. Nel diritto penale italiano vigente il termine… Continue Reading →

Assenza

Ciò che nel tempo e nel vuoto – narra di sé l’addio.  

Crimini&Misfatti

I popoli latini, e gli italiani in particolare, sono superstiziosi, si sa. Di fronte a certi argomenti non è raro (anzi!) che reagiscano con gesti immaginifici e scaramantici volti a esorcizzare, o almeno ad allontanare, gli auspici di sciagura che… Continue Reading →

Sussurro | Catene parlate

Ho un sussurro tra le mani. Suono – in un battito d’ali – che s’innalza e scompare…  

Il teschio, tra memento mori e carpe diem

In questi giorni di festa, tra Hallowen, celebrazioni funebri e santi, assistiamo a un proliferare di simboli mortuari, primo fra tutti teschi e ossa (c’è anche un dolce che si chiama “ossa di morto”). E il teschio è un elemento… Continue Reading →

Commiato | Poetanti

Tenere a qualcosa è tenerlo. Tenere a qualcuno, amare, è lasciare… Che il tempo finisca. Il corpo si stacchi. Il cuore proceda.  

« Older posts

© 2016 Itinarranti — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑