Autore: Natalia Robusti.

Come squarci tra le nubi, rasenti il cielo: forme intrattenibili, allo sguardo. Quasi – inesistenti. Non fosse che… la memoria. Come sassi, precipitanti a valle nella frana, o uccelli nei boschi, nascosti tra i rami: ciò che destina accompagna.Trafigge, sconfigge e poi soccorre.