Come se il cuore all’interno si allagasse
di lacrime troppo vaste – agli occhi –
per lasciarle uscire.