Category

Crash

Anche le macchine hanno una vita – e quindi un destino – non sempre legato a quello degli umani. Storie di carne e di lamiere di Gerardo Lunatici.

Crash

Si dice, comunemente, che gli oggetti sono inanimati. E sicuramente deve essere così. Ma le macchine in genere – quelle che si muovono, sbuffano, fischiano, si rompono e muoiono – forse una parvenza di anima ce l’hanno. E le automobili,… Continue Reading →

Nel bosco | Crash

AUTORE: Gerardo Lunatici. Nessuno si ricordava più come fosse capitata nel bosco. C’è chi diceva che era stata abbandonata dopo una rapina, chi invece sosteneva che era uscita fuori strada ed era arrivata fin lì scivolando dalla scarpata in mezzo… Continue Reading →

Sotto il ponte dell’Alma | C R A S H

AUTORE: Gerri Lunatici. Aveva passato la giornata fuori Parigi, appostato nei pressi di una casa di campagna dove, secondo la soffiata di un suo collega del giornale, un ministro del governo si incontrava con la sua amante. Le storie di… Continue Reading →

Iraq | Crash

AUTORE: Gerri Lunatici. Il caldo era soffocante. L’elmetto pesava sulla testa come un macigno, il sudore colava sulla fronte e gli entrava negli occhi che bruciavano. Sentiva i piedi incollati agli anfibi e camminava ormai in modo meccanico, senza sentire… Continue Reading →

Una giornata storta | Crash

AUTORE: Gerardo Lunatici. – Eh? Cosa… Ma… Come mai entra tutta questa luce dalle tapparelle? Cazzo! Sono le otto e un quarto! La sveglia non ha suonato…merda! Nooo! Già ieri il capo mi ha fatto un cazziatone perché non ho… Continue Reading →

Gerusalemme

AUTORE: Gerri Lunatici. Da quando Philip De Mayo era stato trasferito a Gerusalemme non dormiva più sonni tranquilli. Lavorare per le ambasciate gli era sempre piaciuto e girare per il mondo era stato il suo sogno fin da era ragazzo…. Continue Reading →

Il parcheggio

AUTORE: Gerri Lunatici. Il ragionier Tonelli non usciva mai dal lavoro prima delle sei di sera e per arrivare a casa, col traffico dell’ora di punta, ci metteva sempre almeno un’oretta. Così, quando arrivava nel suo quartiere, trovare un parcheggio… Continue Reading →

L’ultimo rally

AUTORE: Gerri Lunatici. Si trovava ancora una volta in officina, issata sul montacarichi, il semiasse spezzato, la forcella accartocciata, l’ammortizzatore staccato e per terra una pozza di olio semibruciato che emanava un odore acre. Era coperta di fango, il fanale… Continue Reading →

Asso di bastoni

Martedì 22 del mese di agosto dell’anno duemiladodici, alle ore 4.26 ante meridie il sottoscritto carabiniere scelto Giuseppe Camusso in servizio di pattuglia notturna riceve una comunicazione di incidente dalla stazione di servizio dei carabinieri di Tor Bella Monaca che… Continue Reading →

Ritorno a casa

“Molto bella! Sta bene con colore di occhi”. “Dici?! ‘A Paolo! Come sto?” chiese la signora al marito indicando con la mano la collana di pietre verdi che scompariva tra le pieghe del seno abbondante e un po’ cadente. “E… Continue Reading →

Sciopero

Era la prima volta in vita sua che scendeva in piazza. Non lo aveva mai fatto, neanche da giovane. Quando i suoi compagni di classe partecipavano a qualche manifestazione, o occupavano, anzi okkupavano, la scuola, lui se ne stava in… Continue Reading →

Messico e nuvole

Era lì, nella rimessa da un sacco di anni. Suo nonno lo usava per portare uova e galline al mercato, prima che i lutti familiari e la siccità non rendessero quella fattoria un desolato avamposto sul nulla. Quel vecchio furgone… Continue Reading →

© 2017 Itinarranti — Powered by WordPress

Theme by Anders NorenUp ↑